Team Building con il Fantacalcio


Team Building con il Fantacalcio - Coppa del Mondo 2022

Team Building con il Fantasy Football

I campionati di fantacalcio sono molto diffusi negli uffici in Italia e in questo articolo si parlerà proprio di questo argomento e della sua funzione. Scopriamo come manager e altri professionisti possono utilizzare i campionati di fantacalcio in ufficio. Rappresentano un’opportunità per costruire e rafforzare i legami d’ufficio?

Cos’è il Fantacalcio?

Cominciamo con un riassunto del fantacalcio, in Italia ne esistono di due tipi, uno che la gente generalmente conosce e l’altro che ancora non lo sanno! Il fantacalcio generale è quello in cui un individuo sarà un manager della propria squadra, il che include la costruzione della squadra, il calciomercato e tutto ciò che un manager farebbe di solito. Questo tipo di gioco potrebbe essere piuttosto difficile per i principianti.

Il Fantacalcio sulle previsioni, d’altra parte, è molto facile da giocare ed è molto inclusivo per tutti, con qualsiasi base di conoscenza sul calcio. Per iniziare indovina i pronostici dei risultati di ogni partita, per ogni pronostico corretto guadagni punti, vince quello con più punti! A metà dei tornei puoi cambiare i pronostici per mantenere le cose interessanti e, si spera, raggiungere il primo posto.

Costruire un senso di comunità

L’obiettivo principale dell’integrazione di un campionato di fantacalcio d’ufficio, come qualsiasi altra attività sociale sul posto di lavoro, è promuovere il team building tra i colleghi. Può essere un ottimo modo per fare rete internamente. Aiuta i colleghi di diversi team di reparto a interagire e conoscersi.

L’impatto sulla produttività

Un’ovvia preoccupazione di molte aziende riguardo a un campionato di fantacalcio in ufficio è che potrebbe ostacolare la produttività. I manager di certo non vogliono che i loro dipendenti trascorrano una quantità significativa di tempo al lavoro concentrandosi sulla loro posizione nella classifica del fantacalcio.

Come per qualsiasi altro problema di produttività, è importante stabilire delle regole in anticipo, facendo sapere al personale che il loro lavoro deve essere prima di tutto. Le aziende potrebbero anche prendere in considerazione politiche come la prenotazione di attività di fantacalcio per orari non lavorativi o durante le pause.

Considerazioni d’inclusività

Come accennato in precedenza, non tutti conoscono il fantacalcio, così come lo sport del calcio stesso. Tuttavia, nella scelta di un semplice software di fantacalcio puoi assicurarti che chiunque possa essere coinvolto. Attraverso il fantacalcio sulle previsioni, puoi indovinare casualmente tutti i pronostici e vincere comunque se sei così fortunato. C’è il vantaggio di avere una profonda comprensione dei meccanismi del calcio, come i giocatori, la storia e le classifiche nazionali, tuttavia crea una mancanza d’immaginazione per l’imprevisto. Quindi se l’inclusività è una preoccupazione, puoi stare tranquillo, tutti possono godersi il nostro fantacalcio d’ufficio.

Considerazioni aggiuntive

Oltre a trovare modi per incoraggiare i non tifosi di calcio a partecipare ai campionati di fantacalcio d’ufficio, le aziende dovrebbero anche pensare a premi e incentivi per la partecipazione.

Ad esempio, molti campionati di fantacalcio hanno una quota per la partecipazione con le migliori squadre che ricevono una quota del piatto alla fine del campionato. Sebbene questo possa fornire ulteriori incentivi per entrare a far parte di una lega, alcune aziende e dipendenti potrebbero non sentirsi a proprio agio con un torneo a pagamento. Un altro esempio è sfruttare giorni di ferie extra pagati per il vincitore, che è un modo sicuro per coinvolgere tutti.

Il fantacalcio è un’attività sempre più popolare tra gli italiani e può fornire una grande opportunità per incoraggiare il legame di squadra tra i dipendenti. Naturalmente, le organizzazioni dovrebbero considerare se il fantacalcio è adatto alla loro società specifica, se si adatta alla cultura aziendale tra il personale e se riuscirà nell’obiettivo finale di fornire un’esperienza di legame che sia ampiamente inclusiva ma non troppo distraente.


Scopri le possibilità »